Una escursione con gl’Italiani

Quaranta tre ore davanti il Capodanno 2010: una grande ed’anche bella crociera era accostata al porto di Tamatave. Tutt’i guanti erano allegri perché dal’inizio della crisi politica in gennaio fino qui, queta era la prima crociera le guidechi ha di coraggio a fare un giro fino Tamatave. Per noi, delle guide, noi eravamo seriamente triste, ma non è la fine del modo. E la vita. Speriamo che sara davvero l’inizio e la fine di problema politico. Noi abbiamo fatto molto a questa cosa ma non ha mai portato qualcosa dabello al nostro paese. Il nostro paese è rico ma perché siamo poveri? Certo ch’a causa di noi. Andiamo pensare all’altra cosa è questo che possiamo vivere in pace.

le guideIo ho avuto una fortuna d’essere una guida d’otto Italiani chi non parlano un’altra lingua che d’Italiana. Portroppo che non parlo ancora perfetamente i loro lingua. Io sto imparando questa lingua ma penso che avevamo passato una bella giornata insieme. Una quarantina di guida hanno fatto un appuntamento alle cinque e un quarto della matina davanti l’ingresso pricipale del porto ieri trenta Dicembre 2009 senza ancora avere preso il colazione. Subito ero già in guaio perché tutt’i miei amici hanno trovato i loro bus ma non io. Io ho cercato il mio ma non riuscirevo a trovarlo fino alle sei quaranta cinque. Che peccato! Io ho comiciato da perturbare ed anche triste. Io ho deciso d’andare diretamente al molo per accogliere i miei clienti con Fabiola. La crociera apena arriva ed io stavo admirando questa meravigliosa Costa Romantica, la nostra nuova arrivata per quest’anno, ecco finalimente il bus numero vent’uno arriva al molo. E il mio bus. Dunque la festa comincia. Diciamo bevenuti a Madagascar allora il più precisamente a Tamatave (la capitale di Betsimisaraka o altrimenti detto la capitale economica di Madagascar).

Dopo avere accolto i miei clienti, noi siamo andati diretamente al parco d’Ivoloina per loro mostrare e espieghare delle plante medicinale, delle diffelrente specie di limuri,…. E sopratutto non abbiamo dimenticato a visitare il centro educativo al’embiente per i bambini. Loro sono tropo interessati come i gente vivono qui: Loro hanno dei accessi all’aqua potabile/  alla luce ? et cetera. Al nostro ritorno dal parco, abbiamo stato circa due minuti al centro del villagio d’Ivoloina per prendere di foto ed anche dare qualcosa ai paesani sopratutto ai bambini. Che gentilezza. Ma che sfortunato per questo ragazzo, io sono sicurissimo che non hai preso niente. Quando eravamo ancora sulla piazza, non lo visto di tutto. Io ho justo preso la foto senza guardare in fuori.  Ma quando io sono arivato a casa e guardare delle foto che io ho preso, che sorpresa di vedere questo ragazzo stavi curando col suo ginocchio fiorito per affergare i doni. questo è mi fa male al cuore. Mi dispiace tanti ragazzo. Io non ho fatto finta di non guardarti ma io ho troppo occupato da controlare gli altri. Mi scusi!!

Addesso parliamo un’altra cosa chi fa ridere: “ Loro amano molto d’ascoltare la traduzione di: Fuori e la bibita” in Malgascio perché da noi i Malgasci queste due parole sono dei sessi. Fuori è il sesso delle ragazze e la bibita o bibity per dei ragazzi. Ma per gl’Italiani loro sono delle tutt’altre cose. Per esempio «andiamo in fuori : vuole dire ‘let’s go outside’ » e « la bibita vuole dire: ‘rather soft drink’ »”. Allora cosa pensi ?

Per finire il nostro giro, siamo andati da visitare il Bazary be (in Italiano vuole dire il grande mercato ) per comparare dei ricordi. Vogliono qualcosa d’originale. Allora ho sceglilto un negozio si chiama “Maki” perché tutti gli articoli lidentro sono originali Malgascio. Loro hanno comparato molto cose ed erano sodosfati. Bravo! Siamo tutti contenti d’essere finalimente dei buon amici. Spero che i nostri amicizi durerà luongo tempo e perché no d’incotrarci alla prossima volta. Chi sa ? Non dimenticarevamo anche di prendere una foto insieme per ricordare la nostra magnifica giornata. Ciao ciao a tutti, speciale cucù per la piccolina. Siete tutti insieduti nel mio cuore. Buona fortuna. Vi dico bene che io ero molto contento d’essere la vostra guida. Spero che il prossimo giro di Costa Romantica non va essere annulato a causa dei politici perché stiamo aspetando il suo ritorno al tredici gennaio 2010. Che Dio benedica Madagascar. Vive la pace!!!

In occasione di questo nuovo anno, io vorrei augurare tutte le mie compatriote (interno o esterno) senza distinzione, i miei amici, e sopratutto le mie familie chi sono sempre con me tutti i giorni “UN FELICE NUOVO ANNO”. Che quest’anno porta della felicità, fortuna, pace, salute sopratutto del successo ed il amore a noi tutti. Spciale messagio per noi tutti i Foko Blog Club: “Abbiamo fatto dei buon lavori per noi ed’anche per il nostro paese, ma abbiamo ancora molto da fare. Sapete che l’appetito vien mangiando. In ogni modo come questa spressione dice: ‘Sbaliando s’impara’. Allora, buona continuazione a tutti.” Come il nostro slogan dice: [It takes a village to raise an idea].

1 Comment

  1. this is why i love reading your blog! I dont get a word of what you are writing but I am enjoying the atmosphere!!!! keep it up for 2010!


Comments RSS

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s